top of page

"Quanto sono impegnato!": Vanto o Realtà?

“Andiamo a cena insieme? No, devo lavorare”

“Andiamo in vacanza? No, sono piena di impegni”


Vi è mai capitato di dire o di sentirsi dire queste frasi? Vantarsi di essere sempre impegnati è diventato un fenomeno sociale, talmente tanto dall’aver coniato un termine che lo rappresenta, ovvero “busy bragging”. Ne avete mai sentito parlare? Tutto nasce dall’unione di due parole: “busy” che significa occupato e “to brag” che vuol dire vantarsi e ad oggi indica tutte quelle persone che si ritengono soddisfatte nell’affermare di essere piene di impegni di lavoro e di avere poco tempo libero a disposizione per la loro vita … ma tutto ciò corrisponde al vero? Nella maggior parte dei casi la risposta è NO. E allora perché si fa?


Tutto ciò ha radici sicuramente nel mondo in cui viviamo oggi, un mondo tecnologico in cui essere molto impegnati fa acquisire valore e sembra gratificare maggiormente rispetto all’avere tempo libero da dedicare al proprio benessere. Questa tendenza continua sempre ad aumentare e si ripercuote su quella che è la nostra salute.


In uno studio di silvia Bellezza, docente di psicologia del marketing alla Columbia Business School, viene chiesto a diverse persone di giudicare lo status sociale di sconosciuti sulla base di alcuni post pubblicati da loro da cui era possibile capire come occupassero il loro tempo. Il risultato è stato che chi si professava pieno di impegni veniva giudicato di status sociale superiore.


Mentre tempo fa avere del tempo libero da dedicare a sé stessi oltre al lavoro poteva essere un lusso, oggi più si è impegnati meglio è. Questo perché nella nostra testa scatta il meccanismo di dire: ”Se tutti mi vogliono vuol dire che valgo!” Siamo sicuri che tutto questo sia un vantaggio? E se in realtà fosse solo un modo per non concentrarsi su aspetti della propria vita che possono essere dolorosi? Chi soffre di busy bragging non ne è sempre consapevole, avrebbe bisogno di ritrovare la serenità interiore e di riprendere il controllo al di fuori di tutti gli impegni lavorativi. È scientificamente provato, infatti, che tutti abbiamo bisogno di momenti di pausa per mantenere alta la nostra efficienza, per quanto sembri impossibile è bene fermarsi e ricaricarsi, non farlo significherebbe solo far aumentare lo stress fisico e psicologico.


È importante ricordare che il tempo libero non capita per caso, ma siamo solo noi che dobbiamo scegliere di viverlo, essendo fondamentale.

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page